Sesso, droga e “accoglienza”, Forza Nuova fa la voce grossa sul centro migranti di Colle delle Api

CAMPOBASSO. C’è voluto un presidio di Forza Nuova, ieri, 10 giugno, per sensibilizzare la cittadinanza in merito alla situazione “ormai insostenibile” per le attività commerciali di Colle delle Api e in prossimità del centro di accoglienza situato all’interno del comprensorio commerciale del Multiplex Maestoso. Sono centinaia i migranti ospitati nella struttura e la totalità dei commercianti è perfettamente consapevole che all’interno del centro si verifichino sovente fenomeni di spaccio e prostituzione.

“I commercianti dislocati nell’area sono esasperati dall’arroganza di alcuni degli immigrati che spesso pretendono di non pagare facendo leva sulla situazione di indigenza, a volte anche spaventando i clienti”, sostengono i militanti di FN. “Abbiamo deciso di recarci sul luogo e di presidiare l’area”. Alcuni dei militanti, entrati all’interno per monitorare lo stato di degrado, hanno alzato la voce lasciando intendere che certi episodi di arroganza ai danni degli esercenti non sono tollerati. “Per l’ennesima volta, a uno Stato assente e una politica le cui istituzioni avallano l’invasione dei finti profughi in nome del business dell’accoglienza, subentra Forza Nuova che, da sola, combatte ogni giorno per tutelare gli italiani”.

Sicuramente un episodio borderline quello che si è verificato, ma che sicuramente trova giustificazione nell’esasperazione di parte della cittadinanza e che ha bisogno di risposte (lecite) dalle autorità competenti.

Commenti

commenti