Trasportavano droga e contanti, la Polizia ferma tre spacciatori campobassani

CAMPOBASSO. Sono stati fermati mentre viaggiavano sulla Bifernina con droga e denaro in contanti. Due donne S.M. di 51 anni e M.R. di 42 anni si trovavano a bordo di una Fiat Punto colore bianca, proveniente da Termoli insieme ad un uomo di 53 anni, M.M., quest’ultimo dipendente dell’Unimol.

Gli occupanti dell’auto sono stati fermati dalla polizia per un controllo nelle prime ore della mattinata di oggi, 7 novembre. Dai primi accertamenti è subito vento fuori che i tre avevano precedenti per uso e spaccio di stupefacenti. Una delle due donne, M.R. era già stata denunciata dalla Squadra Mobile giorni addietro per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e per essere trovata in possesso di un’ingente somma di denaro provento dallo spaccio, poi sequestrata.  L’auto è stata perquisita dagli agenti di polizia che hanno subito rinvenuto la droga che una delle due donne aveva tentato di nascondere alla vista delle forze dell’ordine. Sotto il tappetino dell’auto sono stati rinvenuti 4 involucri di sostanza stupefacente: 74 grammi di eroina, 1,30 di cocaina e altri due contenenti 0,47 e 0,38 di eroina, che una delle due, S.M., classe 1967, aveva cercato di abbandonare per evitare che gli agenti, all’atto della perquisizione, potessero trovargliela addosso.

Nel corso della perquisizione personale di M.R. si è scoperto che la donna deteneva nella borsa la somma di euro 755m probabilmente il provento dell’attività di spaccio che è stata sequestrata. Anche le abitazioni delle due donne sono state sequestrate, l’una in zona S. Giovanni dei Gelsi, l’altra nel Quartiere CEP, per trovare altro materiale utile alle indagini. A casa M. R. sono stati rinvenuti e sequestrati un computer di sospetta provenienza furtiva, una carta di credito, una ricevuta di versamento su carta di credito intestata al compagno della donna in carcere di una somma di euro 2.500,00, due coltelli da cucina sporchi da presumibile sostanza stupefacente, 1 carta bancomat, 1 involucro contenente sostanza stupefacente del tipo eroina per grammi 1,04, un bilancino di precisione e 4 boccette contenenti metadone. Una delle due donne, S.M. è stata tratta in arresto in flagranza di reato per trasporto e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e su disposizione del P.M. di turno, sottoposta agli arresti domiciliari. Gli altri due complici, M.R. e M.M., sono stati denunciati a piede libero per il medesimo reato in concorso contestato alla donna arrestata.

Commenti

commenti