“Misteri invernali”, un passo avanti verso la candidatura a patrimonio Unesco degli ingegni del Di Zinno

CAMPOBASSO. A conclusione dell’Anno Europeo per il Patrimonio Culturale ed in occasione della Sfilata straordinaria del 2 dicembre per i festeggiamenti del tricentenario della nascita di Paolo Saverio Di Zinno, la comunità di Campobasso ha ospitato, quale delegata del Sottosegretario di Stato Sen. Lucia Borgonzoni, la dott.ssa Elena Sinibaldi, del Servizio I – Coordinamento – Ufficio Unesco che ha accettato l’invito dell’Amministrazione comunale per dare continuità alle interlocuzioni già avviate con il Mibac. Sabato 1° dicembre in Sala consiliare alla presenza della comunità di detentori e praticanti e soggetti preposti alla salvaguardia, si è svolto un incontro tecnico in cui la dott.ssa Elena Sinibaldi, funzionario demoetnoantropologo e referente Mibac per la Convenzione Unesco per la salvaguardia del patrimonio immateriale, ha illustrato i princìpi e i criteri per l’applicazione della Convenzione e le procedure nazionali previste per la presentazione delle candidature. L’Amministrazione comunale, quale soggetto preposto alla salvaguardia, ha dato continuità alle interazioni con il Mibac organizzando un incontro con la comunità dei soggetti portatori e detentori del bene per le azioni da porre in essere al fine di avviare in maniera corretta il processo di candidatura per la salvaguardia dei Misteri quale patrimonio culturale immateriale. Con l’auspicio che la comunità locale saprà portare avanti il percorso che si sta delineando, tale processo sarà svolto sotto il coordinamento e con l’indirizzo tecnico-scientifico dell’Ufficio Unesco del Segretariato Generale del Mibac ed in coerenza con quanto previsto dalla Convenzione e dalle sue direttive operative.

Commenti

commenti