Campobasso - carcere

Aggredì un giovane in via Ferrari, nuova denuncia per “Johnny il libico”

CAMPOBASSO. Ancora una denuncia a carico del 32enne Lashlem Ramadan Giuma Mohamed, il cittadino libico che nella notte del 4 novembre è stato arrestato in flagranza di reato per aveva rapinato un esercente di un noto bar del centro.  Attualmente l’uomo è detenuto presso il Carcere di via Cavour. A suo carico una nuova accusa di aggressione in concorso ai danni un un 22enne del capoluogo. Erano le 4:30 di mattina quando il giovane che si trovava a passare in Via Ferrari da solo, è stato accerchiato ed aggredito dal libico e da altre 5 persone senza un motivo.

Il giovane è stato colpito ripetutamente e con violenza inaudita sul viso e sul corpo con una catena usata come tirapugni. Fortunatamente la vittima è riuscita a scappare e chiamare i soccorsi. Una volta sul posto, i sanitari del 118 lo hanno trasportato in ospedale dove gli sono stati diagnosticati 27 giorni di prognosi a causa dei traumi subiti, tra cui lesioni ad un occhio.

 

Commenti

commenti