Mare senza barriere, Aida Romagnuolo presenta una proposta di legge per i disabili

CAMPOBASSO. “Disposizioni per favorire l’accesso delle persone con disabilità alle aree demaniali destinate alla balneazione” è il titolo della proposta di legge presentata dal Consigliere Aida Romagnuolo. La proposta di legge si propone di assicurare il rispetto del principio di uguaglianza sancito dall’articolo 3 della Costituzione e il diritto dei diversamente abili ad una migliore qualità della vita affermato dall’articolo 5, lettera a), dello Statuto della Regione Molise, promuovendo la piena integrazione della persona con disabilità nella collettività mediante iniziative volte a ridurre stati di esclusione sociale ed eliminare o superare le barriere fisiche ed architettoniche.

In particolare l’art. 1 della proposta di legge prevede che la Regione, attraverso interventi mirati, garantisca il diritto delle persone con disabilità a fruire delle aree demaniali destinate alla balneazione. La Regione sarà soggetto erogatore di contributi in favore dei Comuni costieri del Molise, in forma singola o associata, per provvedere alla realizzazione di interventi volti a garantire la totale accessibilità e fruibilità, da parte delle persone con disabilità, delle spiagge demaniali, comprese quelle oggetto di concessioni. Spetterà al Garante regionale dei diritti della persona la facoltà di formulare proposte relative ad eventuali interventi da finanziare.

“Il 16 febbraio scorso per favorire l’accesso delle persone con disabilità alle aree demaniali destinate alla balneazione, ho presentato una mia proposta di legge regionale tesa a consentire il rispetto del principio di uguaglianza tra tutti i cittadini e il diritto dei diversamente abili ad una migliore qualità della vita-ha dichiarato la consigliera regionale Aida Romagnuolo- Il mio vero obiettivo, è dunque quello di assicurare il riconoscimento e la promozione del principio di accessibilità, di visitabilità e di adattabilità sui diritti delle persone con disabilità. La legge che presto sarà presto discussa in aula, ha continuato Romagnuolo, prevede l’erogazione di un contributo in favore dei Comuni costieri del Molise, in forma singola o associata, per provvedere alla realizzazione di interventi volti a garantire la totale accessibilità e fruibilità, da parte delle persone con disabilità, delle spiagge demaniali molisane. In particolare, ha concluso Romagnuolo, si arriverà a dotare le spiagge libere di idonei ed accessibili servizi igienici e adeguate discese al mare, che permettano alle persone con disabilità di arrivare in prossimità della battigia senza dover impattare nella sabbia con la carrozzina”.

Commenti

commenti